Foto di Garda Dolomiti SpA
descrizione immagine

Itinerario di 3 giorni

Foto di Garda Dolomiti SpA

Un viaggio emozionante nella Valle delle Giudicarie

descrizione immagine

L'esperienza

Un viaggio incantevole attraverso le radici della famiglia in Trentino ti attende. Immagina di passeggiare tra i vicoli affascinanti dei borghi di Balbido e Rango, dove ogni pietra e balcone fiorito racconta una storia. Lasciati incantare dallo splendore turchese del Lago di Tenno, un gioiello nascosto tra le montagne. Dopo queste scoperte, cosa c’è di meglio di un momento di puro relax nelle acque termali di Comano, un vero toccasana per corpo e spirito? Per chi è alla ricerca delle proprie origini, il Laboratorio di Ricerca Genealogica a San Lorenzo in Banale offre un’avventura affascinante nella storia familiare. Inoltre, l’esperienza nella Fattoria Didattica nelle Giudicarie ti permette di immergerti nella vita rurale, un tuffo autentico nella cultura locale. Questo itinerario non è solo un viaggio fisico, ma un percorso emozionante alla scoperta delle proprie radici e della meravigliosa natura trentina.

In pillole

Borghi Pittoreschi
Natura Trentina
Terme Comano
Esplorazione Culturale

Itinerario

Balbido

Noto per i suoi murales e per ospitare la più grande Stria al mondo, alta quasi 11 metri, fatta di canne di bambù e legno. Questo luogo offre un’esperienza unica che unisce arte, storia e cultura italiana. Scoprite la storia dell’emigrazione italiana mentre esplorate le strade colorate di Balbido. Una tappa affascinante per i viaggiatori in cerca di esperienze fuori dal comune.

Rango

Un incantevole paesino situato a pochi passi da Balbido, che offre un’esperienza di viaggio davvero unica. Sin dal 2006, Rango è stato insignito del prestigioso titolo di “Uno dei borghi più belli d’Italia”, e una visita qui è un must per chiunque si trovi in Trentino.

Le strade di Rango sono un vero spettacolo per gli occhi, con le loro casette tipiche di montagna e le numerose statue raffiguranti personaggi insoliti, che sembrano catapultarti in un mondo incantato. Questo borgo incantevole è una finestra sulla tradizione e la cultura montanara italiana.

Se visitate Rango durante il periodo natalizio, sarete accolti da un magico mercatino di Natale che trasforma ancora di più l’atmosfera, regalando un’esperienza indimenticabile. Non c’è dubbio che Rango sia una gemma nascosta da scoprire nel cuore del Trentino, perfetta per un’escursione a piedi da Balbido.

Lago di Tenno

Lago di Tenno, un gioiello nascosto del Trentino che vi lascerà senza fiato con il suo colore turchese cristallino e la cornice naturale mozzafiato. Questo incantevole bacino d’acqua è una destinazione imperdibile per chi ama la bellezza della natura.

Situato a soli 3 km dal lago, potrete aggiungere al vostro pomeriggio una visita alle Cascate del Varone, un’impressionante cascata alta quasi 90 metri.

Comano Terme

Comano Terme è una località rinomata grazie alle sue sorgenti termali di fama internazionale.

Qui, potrai immergerti nelle acque termali e rilassarti in un ambiente naturale unico. Ma c’è di più! Attorno alle sorgenti, si estende un vasto Parco che offre numerosi sentieri naturalistici e percorsi sensoriali. Uno di questi sentieri ti sfida a camminare a piedi nudi, permettendoti di connetterti in modo speciale con la natura. Ti metteresti alla prova?

San Lorenzo in Banale

San Lorenzo in Banale è composto da sette ville. Si tratta di un vero tesoro nel cuore del Trentino, un puzzle di bellezze naturali e storiche che ti lascerà senza fiato.

Iniziando da Prato, troverai la Casa del Parco “C’era una volta”, situata nella storica Casa Oséi del XVI secolo, che conserva la storia contadina di queste terre, offrendoti un’immersione autentica nella cultura locale.

Proseguendo, raggiungerai Prusa, la villa più in basso, con i suoi stretti vicoli e la Casa Mazoleti, adornata da un loggiato ad archi e una meridiana ben conservata.

Continuando il tuo viaggio in senso antiorario, arriverai a Glolo, un tempo ancella di Castel Mani, oggi testimone delle invasioni napoleoniche che hanno lasciato solo un lembo di questo antico maniero.

Attraverso la vecchia strada selciata di Cavada, giungerai a Berghi, dove una chiesetta del XVII secolo dedicata a Santa Apollonia custodisce affreschi dei Baschenis, pittori originari della bergamasca, tra cui spiccano l’Ultima Cena e la toccante Confessione.

Poi ci sono Pergnano e la sua chiesa dedicata ai santi Rocco e Sebastiano, adornata da affreschi di grande effetto cromatico, tra cui l’Ultima Cena e la struggente Confessione.

Senaso, un luogo affumicato nel vecchio caseificio turnario, conserva la tradizione artigianale dell’affumicatura della ciuìga, il salame con le rape dalle umili origini.

Il settimo passo ti condurrà a Dolaso, con la chiesa più antica del borgo dedicata a Sant’Antonio Abate. Una panoramica piazzetta offre uno sguardo mozzafiato sulle tre Cime del Bondone. Non possiamo dimenticare Moline e Deggia, dove camminatori percorrono il sentiero San Vili e il sentiero Frassati. A Deggia, potrai visitare il santuario della Beata Vergine del Caravaggio, un luogo che tocca l’anima con la sua storia e la sua spiritualità.

parti subito

Lasciati guidare nel tuo viaggio verso le Radici

Non perdere l'opportunità di esplorare i luoghi che hanno plasmato le tue origini, richiedi senza impegno un itinerario su misura.